Image Alt

La Settimana di Pandolfini

STORIA SCOLPITA DI UN AMORE NON CORRISPOSTO

Tema fra i più cari tra gli artisti in ogni epoca, reso celebre in scultura dal capolavoro di Gian Lorenzo Bernini realizzato tra il 1622-25, da cui trae il proprio modello, il mito di Apollo e Dafne è il soggetto del gruppo scultoreo in marmo bianco del XX secolo che sarà presentato il 13 giugno 2023 all’asta di International Fine Art.

La storia è tratta dalle Metamorfosi di Ovidio e narra l’amore non corrisposto fra Apollo e Dafne. Preda di una vendetta di Cupido, il dio Apollo viene colpito da una freccia d’oro che lo fa invaghire perdutamente della ninfa Dafne mentre alla giovane è destinato un dardo di piombo che, al contrario, provoca un rifiuto d’amore in chi ne è trafitto. Follemente innamorato della ragazza il dio la segue senza sosta finché la fanciulla, nel momento in cui sta per essere ormai raggiunta, per non arrendersi si trova costretta a invocare l’aiuto del padre Peneo, che la trasforma in pianta d’alloro.

Quest’ultimo è il momento scelto dallo scultore: Dafne viene ritratta nell’attimo in cui il suo corpo inizia a subire la trasformazione in alloro; le sue mani si ramificano, i capelli mutano in fronde e il suo corpo, scolpito in torsione, è proteso in avanti per sfuggire all’abbraccio sgradito e lottare per la sua purezza.

La metamorfosi del corpo è occasione per lo scultore di dar prova della propria abilità tecnica e pretesto per rendere nel marmo un momento che è insieme narrazione e esperienza emotiva. L’osservatore non può non perdersi nell’espressiva dei volti, che rivelano emozioni contrastanti, e nella ricchezza di dettagli della scultura, posta su una base ottagonale in legno dorato che ne valorizza la visione a tuttotondo.  L’episodio inoltre offre uno spunto di riflessione, che è forse il motivo della fortuna di questo mito in scultura, ovvero la sua interpretazione morale della vittoria della castità sull’amore sensuale; già dalla fine del Quattrocento, infatti, Dafne incarna il simbolo di virtù che sfugge le insidie e, pur di non cedere contro il suo volere, è disposta a mutare le sue sembianze nella pianta sempreverde simbolo di sapienza e di gloria.

 

Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
50122 Firenze - Italia
Tel. +39 055 2340888/9
Fax +39 055 244343
info@pandolfini.it

Via Alessandro Manzoni, 45
20121 Milano
Tel. +39 02 655.60807
Fax +39 02 620.86699
milano@pandolfini.it
Orari di apertura:
Lun - Ven 9-13 / 14.30-18.30

Via Margutta, 54
Roma
Tel. +39 06 3201799
Orari di apertura:
Lun - Ven 9.30-13.30
Il pomeriggio su appuntamento