Image Alt

La Settimana di Pandolfini

WANG XIAOTANG E LA SUA EREDITÀ ARTISTICA

L’artista cinese Wang Xiaotang 汪晓棠(1885-1924), appartenente al primo periodo della Repubblica di Cina (1912-1949), è famoso per la sua pittura su porcellana. Il nome del suo studio è “Tongyun Shan Fang”. Originario di Wuyuan婺源, Jiangxi江西, è stato uno dei fondatori della scuola cinese di Neo-policromo(新粉彩) su porcellana (dopo la scuola Qian Jiangcai继浅绛彩之后) di Jingdezhen 景德镇.

La maggior parte della porcellana Qianjiang Cai ha una gamma di colori ristretta, non è ricca di espressività ed è facile che si sbiadisca nel tempo. Invece, la gamma di colori neo-policromo è ricca: sono brillanti ed è molto difficile che possano cadere.

Wang Xiaotang quando era giovane, viveva a Hangzhou disegnando su carta e seta e facendo ventagli pieghevoli. In seguito, studiò pittura su porcellana a Jingdezhen anche dai maestri Qianjiang Cai. Grazie alla sua notevole abilità nell’espressione e nell’arte della calligrafia, la sua pittura su porcellana neo-policromo divenne famosa a Jingdezhen in pochi anni.

A diciotto anni, Wang Dafan, fu uno degli “Otto Amici del Zhushan” e divenne suo allievo. Wang Dafan studiò con lui all’inizio della sua carriera, sia nella scuola neo-policromo che nella calligrafia e nella poesia.

Wang Xiaotang era noto per la sua abilità nel disegnare figure, in particolare per la rappresentazione di personaggi eleganti e graziosi. Le rappresentazioni delle sue figure erano molto precise, con linee morbide e fluide. Imparò soprattutto dalla fotografia e dall’evoluzione di luce e ombre caratteristiche della pittura occidentale, sviluppando una tecnica sfumata unica e un forte senso di tridimensionalità. La sua grande abilità artistica fu interrotta da una morte prematura; quindi, le sue opere sono rimaste oggigiorno relativamente poche.

Tra il 1901 e il 1920, l’influenza di Wang Xiaotang su Wang Dafan fu profonda e, i dipinti dei personaggi realizzati da Wang Dafan negli anni precedenti, furono influenzati dalle espressioni di Wang Xiaotang. Nel 1922, Wang Dafan si unì alla “Società di Ricerca sull’Arte della Porcellana” fondata da Wang Xiaotang. Wang Dafan imparò da Wang Xiaotang, in particolar modo dai suoi primi lavori, che erano simili a quelli di Wang Xiaotang, caratterizzati da una rigorosa precisione nei tratti, con linee fluide e dettagliate e colori eleganti. Era noto per l’uso vigoroso di linee e colori, di tecniche tradizionali come il disegno antico e la pittura a inchiostro. Quest’ultima era spesso costituita da una pennellata centrale, semplice, solida, rotonda e accompagnata da un tocco decorativo. Noto poi anche per i dettagli nel ritrarre i volti delle persone, avendo una grande attenzione e cura nei cambiamenti di luce e ombra, che richiamavano la relazione tra disegno e spazio. Grazie al fatto che Wang Xiaotang fosse anche un grande maestro, la sua arte poté essere ereditata a Wang Dafan, continuando così una lunga tradizione.

Dopo il grande successo del vaso di Wang Dafan, siamo lieti di presentare un’opera di Wang Xiaotang nella prossima asta: un dipinto su placca raffigurante quattro personaggi anziani, firmato con lo stile del sigillo “Wang”, “Xiaotang” e “Si Ji Chang Chun”. I personaggi molto probabilmente rappresentano Magu e le Tre Stelle Fu Lu Shou: divinità che portano lunga vita e felicità e che portano fiori primaverili, sia nella mano sia nel cestino sia sul bastone. “Si Ji Chang Chun” proviene da una poesia del poeta chiamato chǒu nú ér 丑奴儿yīn shī chuán shuō cháo yuán lǐ 师传说朝元理, con la frase hú zhōng tiān dì hé zēng yè, sì jì cháng chūn. 壶中天地何曾夜,四季长春。 che, descrive un luogo straordinario dove non si avverte l’alternarsi del giorno e della notte, il tempo sembra fermarsi e le quattro stagioni sono sempre primavera. Il dipinto tratta una metafora ricca di auguri di buon auspicio.

Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
50122 Firenze - Italia
Tel. +39 055 2340888/9
Fax +39 055 244343
info@pandolfini.it

Via Alessandro Manzoni, 45
20121 Milano
Tel. +39 02 655.60807
Fax +39 02 620.86699
milano@pandolfini.it
Orari di apertura:
Lun - Ven 9-13 / 14.30-18.30

Via Margutta, 54
Roma
Tel. +39 06 3201799
Orari di apertura:
Lun - Ven 9.30-13.30
Il pomeriggio su appuntamento