Image Alt

La Settimana di Pandolfini

Il ritratto di Anita: con affetto dallo studio di Giovanni Fattori

Cara Annita, … Ringraziarmi tanto della macchietta è troppo merito, però ne vado contento e orgoglioso perché tutto quello che debolmente ho fatto, e fò, lo faccio sempre con coscienza.

Così scrive il pittore Giovanni Fattori all’allieva Anita Brunelli, entusiasta del ritratto che la vede protagonista e che Pandolfini avrà il piacere di presentare nella prossima asta di maggio di Dipinti del secolo XIX.

Nel bell’olio su tavoletta Anita, con i capelli raccolti in una crocchia, siede nello studio del maestro, mentre l’eleganza del suo profilo si staglia tra le opere dello sfondo, tra cui riconosciamo il grande dipinto I butteri (1893), visibile anche nel Ritratto della terza moglie (1905).

Datato e dedicato 14 luglio 1906, il ritratto di Anita reca in sé tutta la forza e la spontaneità della pittura di Giovanni Fattori. Una genuinità tanto potente perché frutto di coscienza e amore nell’osservazione della realtà ed elaborazione della tecnica pittorica, come sottolinea umilmente lo stesso pittore.

La modesta definizione di “macchietta” custodisce la carica rivoluzionaria del movimento macchiaiolo e della breccia aperta nella cultura artistica post-unitaria, che trova in Fattori uno dei suoi più grandi rappresentanti.

Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
50122 Firenze - Italia
Tel. +39 055 2340888/9
Fax +39 055 244343
info@pandolfini.it

Via Alessandro Manzoni, 45
20121 Milano
Tel. +39 02 655.60807
Fax +39 02 620.86699
milano@pandolfini.it
Orari di apertura:
Lun - Ven 9-13 / 14.30-18.30

Via Margutta, 54
Roma
Tel. +39 06 3201799
Orari di apertura:
Lun - Ven 9.30-13.30
Il pomeriggio su appuntamento