Image Alt

La Settimana di Pandolfini

TEATRALITÀ ROCOCÒ

Nella prossima asta di Dipinti Antichi che si svolgerà il 15 maggio sarà presentata un’opera del veneziano Giovanni Antonio Pellegrini raffigurante Mosè e il miracolo del serpente di bronzo.

Di origini padovane, il Pellegrini fu discepolo del lombardo Paolo Pagani. I suoi interessi artistici lo portano ben presto ad entrare in stretto contatto con Sebastiano Ricci e con la pittura dell’ultimo Luca Giordano, caratterizzata da un andamento più libero, sciolto e luminoso.

L’inedito dipinto qui esposto rappresenta l’episodio biblico della punizione inflitta da Dio al popolo di Israele, reo di aver messo in discussione la propria fede durante la traversata del deserto e per questo condannato a morire per i morsi dei rettili velenosi. Fu solo dopo le incessanti suppliche di Mosè che Dio decise di intervenire, impartendo l’ordine al Profeta di erigere un serpente di bronzo su di un palo, affinché chi lo guardasse avrebbe ottenuto la salvezza.

La composizione è molto teatrale. Ogni singolo personaggio che rappresenta il popolo israeliano racconta, nella sua gestualità, una propria emozione. Un esempio calzante delle varie sfaccettature che sono state dipinte all’interno del quadro è la contrapposizione tra la donna in primo piano sulla destra che alza le mani verso il cielo in segno di grazia, pronta a ricevere la benedizione offertagli da Dio, e l’uomo completamente piegato al suolo vicino a lei, stremato dalla fame e dalla sete, rassegnato al suo infausto destino.

Quest’ultima figura trova un precedente in un’altra opera del Pellegrini, dal medesimo soggetto iconografico, conservata oggi nella chiesa di San Moisé a Venezia.

A differenza della tela veneziana, riconducibile per i suoi valori stilistici ad una fase precedente rispetto al dipinto messo qui in descrizione, la nostra versione rispecchia maggiormente quel fare pittorico dalle tonalità ‹‹da pastello, cipriose tenui e trasparenti›› che lo storico dell’arte Nicola Ivanoff associava alla pittura del Pellegrini.

Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi, 26
50122 Firenze - Italia
Tel. +39 055 2340888/9
Fax +39 055 244343
info@pandolfini.it

Via Alessandro Manzoni, 45
20121 Milano
Tel. +39 02 655.60807
Fax +39 02 620.86699
milano@pandolfini.it
Orari di apertura:
Lun - Ven 9-13 / 14.30-18.30

Via Margutta, 54
Roma
Tel. +39 06 3201799
Orari di apertura:
Lun - Ven 9.30-13.30
Il pomeriggio su appuntamento